Servoscala per disabili: prezzi, caratteristiche e dimensioni

Un servoscala è in grado di migliorare la qualità della vita di molte persone in particolare i disabili. Infatti, coloro che si avvalgono di questo tipo di impianto, rimangono soddisfatti e riescono a facilitare lo svolgimento di ogni loro giornata.

Queste apparecchiature sono capaci di trasportare le persone da un piano all’altro, sia con la sedia a rotelle e l’accompagnatore, che soli e/o seduti su una poltroncina incorporata.

Servoscala per disabili: caratteristiche

Il servoscala per disabili può essere a piattaforma o a poltroncina: questo dipende dalle esigenze della persona e dallo spazio disponibile. Inoltre, può essere montato sia su scale che salgono in rettilineo sia che seguano una o più curve.

In base a questo, verrà deciso che tipo di guida installare, che ovviamente andrà a seguire la scalinata dal basso all’alto e viceversa.

I servoscala a poltroncina, a differenza di quelli a piattaforma, sono dotati di una seduta molto comoda munita da braccioli e poggiatesta, in modo da permettere, a chi lo utilizza, di sedersi in maniera corretta. La posizione del sedile può essere tranquillamente modificata grazie a dei comandi presenti a bordo dell’apparecchiatura.

In entrambe le modalità (a piattaforma o a poltroncina), l’installazione è veloce e possibile sia per le zone interne (come case o edifici più o meno grandi), che per le zone esterne. Si tratta di apparecchiature davvero resistenti e robuste che riescono a risolvere molti problemi, occupando poco spazio.

I servoscala sono dotati di un joystick presente a bordo, (da cui si possono far partire i comandi e l’allarme) e, in aggiunta, ogni piano ha i suoi comandi che spesso funzionano in modalità wireless e/o i vari pulsanti di chiamata. La composizione dell’apparecchiatura non è molto complessa e comprende sostanzialmente una pedana antiscivolo e/o una poltroncina, la guida, il motore e l’ingranaggio che permettono ai primi due di salire o scendere le scale.

Queste apparecchiature funzionano tramite un sistema a trazione che solitamente permette il trasporto fino a 300 kg  (dipende dai modelli e dalle tipologie). Infatti, i servoscala a piattaforma, possono spesso trasportare sia la persona disabile che l’accompagnatore. Naturalmente, i servoscala, sono meccanismi affidabili e completi di dispositivi di sicurezza a norma di legge. Sono presenti appunto dei sistemi anti-schiacciamento, antiurto e di bloccaggio automatico in casi di emergenza.

Solitamente si parla di impianti che funzionano grazie all’impianto elettrico dell’ambiente in cui si trovano.

Servoscala - foto di un esempio con dimensioni

Servoscala: prezzi e agevolazioni fiscali/contributi

Anche in questo caso è possibile usufruire delle varie agevolazioni fiscali predisposte in base ai relativi decreti. Inoltre è

Anche in questo caso è possibile usufruire delle varie agevolazioni fiscali predisposte in base ai relativi decreti. Inoltre è possibile richiedere dei contributi al Comune della propria città.

Questi ultimi vanno richiesti compilando un’apposita domanda che necessiterà di un’adeguata documentazione allegata. In base a tutto questo, l’ente deciderà se contribuire oppure no e, qualche volta, il rimborso pubblico può arrivare fino al 50 % della spesa totale.

Ci sono molte ditte specializzate che si occupano di installare i servoscala in poco tempo e di effettuare le varie successive manutenzioni periodiche a basso costo. Essi forniscono al cliente un certificato dell’apparecchio rilasciato dal produttore ed inoltre si impegneranno offrendovi una garanzia ed un servizio di emergenza disponibile 24 ore su 24.

Il prezzo di un servoscala varia da € 4.000 a € 15.000, tuttavia sarà utile tenere in considerazione eventuali contributi o sgravi e in alcuni casi comprarne uno usato.

Oggi per chiunque si trovi a dover convivere con un deficit motorio è praticamente impensabile rinunciare all’utilizzo di un servoscala. Questo dispositivo, sia per i disabili che per gli anziani con difficoltà motoria, rappresenta un ausilio necessario, visto che permette di non rinunciare alla propria autonomia e libertà.

Oggi il mercato è davvero pieno zeppo di offerte di servoscala adatti per ogni situazione, ci sono inoltre i servoscala usati in caso di bisogno. Ma chiaramente acquistare un servoscala non è come comprare un divano o delle tende nuove. Se è vero che i servoscala sono diventati sempre più degli oggetti facenti di design parte dell’arredamento, che mirano ad integrarsi perfettamente con l’ambiente ed a soddisfare il gusto estetico, è però anche vero che le prime caratteristiche da prendere in considerazione per fare una scelta soddisfacente sono quelle tecniche.

Ogni buona azienda di servoscala a cui ci si rivolge si avvale di un personale predisposto proprio a prendersi cura del cliente e guidarlo all’acquisto. Il consulente è dunque una figura specializzata per dare tutte le informazioni necessarie all’utente, indicandogli il servoscala più adatto al proprio tipo di scala ed alla propria situazione.

Ma è sempre bene avere già un po’ di dimestichezza con questo dispositivo ed essere a conoscenza di alcune sue caratteristiche.

Servoscala: normative e cose da sapere

Come è ben noto, ogni servoscala prodotto deve rispettare la normativa vigente in materia. Stando proprio a tale normativa, il servoscala, o montascale, è consentito in sostituzione agli ascensori, nel caso in cui non sia possibile installarli, per superare quote che non superino i quattro metri.

Tale dispositivo è un vero e proprio aiuto per chi non è in grado di deambulare autonomamente, e deve quindi consentire il superamento di barriere architettoniche anche alle persone che si muovono in carrozzina.

Il servoscala indica dunque  un’apparecchiatura costituita da un mezzo di carico opportunamente attrezzato per il trasporto di persone con ridotta o impedita capacità motoria, il quale marcia lungo il lato di una scala o di un piano inclinato e che si sposta, azionato da un motore elettrico nei due sensi di marcia vincolato da guide. Essi possono essere distinti in queste seguenti categorie: pedana servoscala; sedile servoscala; pedana servoscala a sedile ribaltabile; piattaforma servoscala a piattaforma ribaltabile; piattaforma servoscala a piattaforma e sedile ribaltabile.

A cosa serve la pedana del servoscala?

La pedana servoscala si utilizza per trasportare le persone in piedi. Essa deve essere dotata di una pedana non inferiore a cm. 35×35. Il sedile servoscala si usa per il trasporto di persone sedute, mentre la pedana servoscala a sedile ribaltabile è finalizzata al trasporto di persone in piedi o sedute.

Servoscala: le dimensioni

Per entrambi questi modelli le dimensioni da rispettare sono le seguenti: il sedile non deve essere inferiore a cm 35×40, il posto a cm. 40-50 dal sottostante predellino per appoggio piedi di dimensioni non inferiori a cm. 30×20.

La piattaforma servoscala a piattaforma ribaltabile è poi utile per il trasporto di persona su sedia a ruote, mentre la  piattaforma servoscala a piattaforma e sedile ribaltabile si usa per trasportare la persona su sedia a ruote o la persona seduta.

Per queste ultime due categorie le dimensioni da rispettare prevedono che la piattaforma (escluse costole mobili) non sia inferiore a cm. 70×75 in luoghi aperti al pubblico.