Montascale per persone disabili: panoramica generale

Il montascale è uno strumento indispensabile per le persone disabili, visto che consente loro di aggirare in modo intelligente e comodo un ostacolo come le scale. Sia all’interno delle proprie abitazioni o negli altri edifici che all’esterno, le barriere architettoniche sono superate attraverso il montascale.

Le persone disabili, sia quelle che lo sono dalla nascita che quelle che lo sono divenute improvvisamente in seguito ad un incidente, comprendono bene il valore di uno strumento come il montascale, che permette loro di abbattere le barriere architettoniche e di essere autonomi.

Strumenti come i montascale per disabili sono delle soluzioni che ci fanno benedire la tecnologia. E’ proprio quando tecnologia ed utilità si uniscono che nascono le idee migliori, quelle che servono per aiutare chi è in difficoltà.

Proprio l’evoluzione della tecnologia fa in modo che sul mercato ci siano modelli di montascale per disabili sempre più innovativi, i quali consentono alle persone con un handicap motorio di vivere la propria quotidianità in maniera sempre più agevole.

Esistono dunque diversi tipi di montascale per disabili. Naturalmente, il primo elemento che li differenzia è la conformazione del luogo di installazione, che determina la forma stessa del montascale. Si possono così distinguere i montascale per scala curva, quelli per scala dritta o ancora quelli per scala esterna.

C’è poi la fondamentale distinzione tra i montascale per disabili a poltroncina e quelli a piattaforma.

I montascale a poltroncina sono così chiamati perché sono caratterizzati dalla presenza di una vera e propria poltroncina su cui il disabile può accomodarsi. La poltroncina è agganciata ad una guida e grazie ad un motore elettrico la persona disabile può così spostarsi in modo agevole, salire e scendere una rampa di scale in piena sicurezza.

 

In commercio c’è un’ampia gamma di modelli di montascale a poltroncina, pensati per soddisfare in tutto e per tutto le esigenze delle persone disabili. L’installazione avviene in poco tempo, fissando con semplicità e accortezza la poltroncina, la rotaia ed i supporti direttamente alla scala.

Una volta in azione il montascale a poltroncina si muove dolcemente, permettendo al disabile di salire e scendere le scale autonomamente. La poltroncina è ergonomica, così da essere comoda per chi vi siede, e se date un’occhiata ad i nuovi modelli che il mercato propone potete accorgervi che uniscono stile e funzionalità.

Ovviamente su ogni altra cosa c’è la sicurezza, che viene garantita tramite sensori antiurto, anti-schiacciamento ed una cintura di sicurezza. Quando il montascale non sarà più in funzione, la poltroncina verrà ripiegata per lasciare la scala come libera. I montascale a piattaforma, invece, consentono di spostare la persona disabile direttamente sulla sedia a rotelle.

L’installazione è anche in questo caso veloce e il disabile può muoversi in tutto comfort e sicurezza. Il montascale a piattaforma è come un ascensore, il suo ingombro è davvero minimo e grazie alle barre di sicurezza assicura uno spostamento esente da ogni tipo di rischi.

Ed infine, ricordiamo che per l’acquisto di un montascale le persone disabili hanno diritto a delle agevolazioni fiscali..